Palaonda

Stadio del Ghiaccio - Bolzano (BZ)

– Ledwall

– Audio Video Systems

– Broadcast

– Entertainment

Il progetto è inerente alla riqualificazione degli impianti multimediali presso il palazzetto dello sport denominato “Palaonda” a Bolzano; il palazzetto viene utilizzato per eventi sportivi come partite di hockey, manifestazioni su ghiaccio (pattinaggio artistico e pattinaggio velocità) ed altri sport o concerti e spettacoli. Fu inaugurato per i campionati mondiali di hockey su ghiaccio che l’Italia ha ospitato nel 1994.
Il “Palaonda” può contenere durante partite di hockey su ghiaccio (o gli altri eventi sportivi, in particolare di pattinaggio artistico e pattinaggio di velocità) 7220 persone, distribuite su due anelli. Durante i concerti la capienza invece può salire ad oltre 8000 posti occupando gli spettatori anche parte della platea.

palaonda-bolzano-installazione-04-web
palaonda-bolzano-installazione-05-web
Lo scheletro

Le strutture di supporto e contenimento sono costituite da tralicci in alluminio e sono dotate di strati protettivi alla corrosione e alla ruggine di classe Fe 360 con tensione di snervamento di 235MPa e tensione di rottura di 360MPa.

La struttura è stata studiata in funzione delle esigenze di sicurezza, di stabilità, di dispersione termica e dei carichi da sopportare, in osservanza delle norme vigenti.

palaonda-bolzano-installazione-03-web
palaonda-bolzano-installazione-01-web
Il LED Wall

I pannelli che compongono i display sono del tipo di ultima generazione ed utilizzano componenti di alta qualità destinati ad utilizzi continuativi, a partire dai LED SMD 3in1 ad alte prestazioni che in combinazione con i driver di pilotaggio, il sistema digitale di controllo, l’alimentazione 24/7, permettono di ottenere con ampio margine le prestazioni ed il livello di luminosità richiesti dal capitolato.

Il prodotto adotta dei driver digitali con tecnologia PWM completamente digitale che permette di funzionare con frequenze di scansione altissime, dell’ordine di 3750Hz, per dare all’immagine una profondità e fluidità ineguagliabili e non raggiungibili a frequenze inferiori.

Il pannello è conforme, con certificazione rilasciata da un Ente indipendente abilitato secondo le direttive CEE, ai seguenti Standard:

EMC:
1. EN55024 (Electromagnetic Compatibility – Standard);
2. EN55022 – Class A o B (R.F.I. limit of Information Tecnology Equipment). 3. EN61000 – EMC

LVD:
a. b. EN60950 (Safety of Information Tecnology Equipment)

L’alta qualità dei prodotti SGM dipende molto dalla selezione dei componenti discreti e dei LED SMD che il produttore adotta; se comparata con prodotti con specifiche similari, il prodotto SGM comporta una notevole differenza in termini di qualità e durata nel tempo pur con le stesse caratteristiche indicate nelle specifiche di prodotto:

Ogni LED viene testato e selezionato singolarmente e le caratteristiche del prodotto che verrà impiegato sono le seguenti:

1921 Nationstar gold wire LED SMD con le seguenti lunghezze d’onda:

Red: 620-625nm ﹢/﹣2.5nm
Green : 520-525 nm ﹢/﹣2.5nm
Blue : 468-473nm ﹢/﹣2nm

La regia centrale

Per la gestione del sistema sono stati previsti due punti focali; il primo posto all’interno delle cabine a bordo campo, mentre il secondo posto nelle cabine giornalisti al primo livello della tribuna nord. i tre operatori hanno a disposizione una console per l’aggiornamento del tabellone, un mixer video eunuchi “Live Score Overlay” con lo scopo di gestire e trasmettere le immagini sugli schermi provenienti da diverse fonti (files di videoclip varie; files di immagini; segnale video proveniente dalle telecamere presenti nel palazzetto: quelle broadcast per la ripresa della partita e quelle EBEL per la ripresa delle aree di gioco), un mixer audio (radiomicrofoni; segnale digitale videoclip; sorgenti esterni) e un mixer luci per gestire le teste mobili.